Collane Gialle e Gialla Oro – svelati i nomi

La Libreria della Poesia, Palazzo Gregoris

La Gialla

Sabato
18 Settembre 2021
ore 19:00

Incontro con Gabriel Del SartoVernalda Di Tanna e Leonardo Vilei. Presentano Roberto Cescon e Augusto Pivanti

Per l’ottavo anno pordenonelegge propone tre nuovi libri di poesia del 2021, questa volta in collaborazione con Samuele Editore, per continuare un cammino ormai riconosciuto e apprezzato. Sono tre opere che offrono esordi o consolidano voci poetiche già note, riunite in una comune intenzione, che è ancora una volta quella di ascoltare voci sincere e di “dare credito alla poesia”.

Continua sul sito di Pordenonelegge


La Libreria della Poesia, Palazzo Gregoris

La Gialla Oro

Sabato
18 Settembre 2021
ore 21:00

Incontro con Franca GrisoniLuigia Sorrentino e Francesco Tomada. Presentano Alessandro Canzian e Gian Mario Villalta.

Il sesto anno della Gialla Oro consacra il nuovo spazio editoriale nella nuova collaborazione tra pordenonelegge e Samuele Editore, con tre autori di grande rilievo nel panorama nazionale e internazionale. È la risposta alla richiesta di una partecipazione più ampia e condivisa, che nasce nei luoghi dove la scrittura poetica trova una sua casa.

Continua sul sito di Pordenonelegge


GLI AUTORI

Luigia Sorrentino è nata a Napoli e lavora alla Rai. Ha fondato e dirige dal 2007 il primo blog della Rai dedicato alla Poesia sul sito di Rai News 24. Fra le pubblicazioni di poesia: C’è un padre (Manni, 2003); L’asse del cuore (Almanacco dello specchio, Mondadori, 2008), La cattedrale (Il Ragazzo Innocuo, 2008), La nascita, solo la nascita. Prefazione di Maurizio Cucchi(Manni, 2009); Olimpia (Interlinea, 2013-2019), Prefazione di Milo De Angelis, Postfazione Mario Benedetti; Inizio e Fine, a cura di Maurizio Cucchi (I Quaderni della Collana Stampa2009, 2016). Le sue pesie sono state tradotte in francese e in spagnolo. Per il Teatro ha scritto e pubblicato il dramma Olimpia, tragedia del passaggio (2020), una produzione del Napoli Teatro Festival Italia diretto da Ruggero Cappuccio, messo in scena nello stesso anno a Palazzo Reale a Napoli.

Franca Grisoni (1945) scrive nel dialetto di Sirmione. È autrice di raccolte edite da San Marco dei Giustiniani, Einaudi, Scheiwiller, L’Obliquo, Interlinea e Morcelliana, premiati con il Bagutta, Viareggio, Biagio Marin, Salvo Basso, Tirinnanzi e Ponte di Legno Poesia. A Poesie (2009), che raccoglie i suoi versi fino al 2009, seguono Compagn (2012), L’ös (2013), Crus d’amur (2016), Il filo srotolato (2021). Ha scritto anche testi di teatro (Passiù, 2008; Medea, 2012), saggi e l’antologia Alzheimer d’amore (2017).Si sono occupati della sua poesia in forma di prefazioni e postfazioni ai suoi libri: Pietro Gibellini, Franco Brevini, Giovanni Tesio, Giacomo Canobbio, Marco Trabucchi, Giuseppe Langella, Arnoldo Mosca Mondadori, Elena Maiolni e Cesare Garboli. Collabora a giornali e riviste.

Francesco Tomada è nato nel 1966 e vive a Gorizia. Ha pubblicato le raccolte L’infanzia vista da qui (Sottomondo, 2005), A ogni cosa il suo nome (Le Voci della Luna, 2008), Portarsi avanti con gli addii (Raffaelli, 2014), Non si può imporre il colore ad una rosa (Carteggi Letterari, 2016). Per la collana “Autoriale” (Dot.Com Press) è stata edita nel 2016 una sua antologia ragionata. Ha curato un volume sulla produzione letteraria della Provincia di Gorizia dal 1861 ad oggi; è coinvolto in diverse iniziative di divulgazione della cultura ed è redattore del sito web “Perigeion” e della rivista «Smerilliana». I suoi testi sono stati tradotti in una quindicina di lingue straniere. Una selezione dal titolo Questo è il mio tempo è stata edita dalla casa editrice Scalino di Sofia.

Gabriel Del Sarto, nato a Ronchi (Massa) il 3 giugno 1972, ha pubblicato le raccolte poetiche I viali (2003, Atelier) e Sul vuoto (2011, Transeuropa), ed è presente in diverse antologie fra cui L’opera comune (Atelier, 1999) e Nuovissima poesia italiana (Mondadori, 2004). Per Transeuropa ha ideato la collana Fuori commercio diretta da Massimo Gezzi, Mario Benedetti, Fabio Pusterla e Francesco Scarabicchi.  È autore di saggi sull’uso e il senso della narrazione nelle pratiche di formazione, fra cui Raccontare storie (con F. Batini, 2007, Carocci) In un inizio di mattina (2012, Transeuropa).

Vernalda Di Tanna (Vasto, 1997), laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti, è ora studentessa di Filologia, Linguistica e Tradizioni Letterarie presso lo stesso Ateneo. Nel 2017 riceve il Premio poeta emergente alla XXV edizione del “Concorso nazionale Scriveredonna”, organizzato dall’associazione Tracce di Pescara. Dal 2019 è redattrice del lit-blog Laboratori Poesia. Suoi inediti sono apparsi su blog, quotidiani e riviste, tra cui «La Repubblica» di Milano (per la Bottega di Poesia, a cura di Maurizio Cucchi), «Gradiva International Journal of Italian Poetry» (Number 56, Fall 2019, Olschki), «Atelier», «clanDestino» e «Poetarum Silva».

Leonardo Vilei è nato a Otranto (Le) e cresciuto a Torino. Dal 2006 vive a Madrid, dove attualmente insegna lingua e letteratura italiana all’Universidad Complutense. Nel 2006 ha pubblicato la silloge Futuro inclinato nel volume a più mani La riqualificazione urbana. Nuove poesie (Cohen Tanugi Editore); del 2020 è Tempo di lavoro (Zona Editrice), la sua prima opera poetica. Nel 2017 ha vinto il Premio Elio Pagliarani per la traduzione allo spagnolo de La ragazza Carla. Ha collaborato negli anni come pubblicista con diversi quotidiani, radio e riviste.