Del Friuli – Giacomo Vit

morandini

Del Friuli

A uno sguardo esterno, un po’ epidermico, il Friuli è spesso apparso, sul piano poetico, un po’ crepuscolare, appartato, chiuso nei suoi miti, sia per quanto riguarda la produzione in lingua italiana che in quella in friulano (emblematica la descrizione che fece dei poeti in friulano, timidi, goffi, impacciati, lo scrittore Cesare Maldini nel suo celebre romanzo La casa a Nordest. (Ma conosceva un “timido” e “impacciato” come Amedeo Giacomini, che non lesinava la bestemmia o la parolaccia nelle sue poesie?).

Insomma una Regione, questa, impermeabile a una ricerca sul linguaggio della poesia che avveniva invece in altre parti d’Italia.

No, non è così. Non che non ci siano state ( e lo sono ancora) delle forze tradizionaliste, crepuscolari se vogliamo, ma c’è anche chi ha fatto della ricerca linguistica un proprio modus operandi. E non sono pochi.

Non posso in poche righe fare la storia della poesia in Friuli Venezia Giulia, e rimando per questo a pubblicazioni specialistiche, tuttavia mi sia permesso di citare un paio di personaggi importanti sotto questo profilo.

Penso, per cominciare, a un intellettuale di alta caratura, come Luciano Morandini, sia in veste di poeta che in quella di critico. Per il primo aspetto vorrei ricordare quel bel volume autoantologico (prefazione di Zanzotto) dal titolo Lo sguardo e la ragione, del 1979 (ma che riporta testi dal ’56 al ’78), dove, almeno dal ’62, egli attua un proprio sentiero di ricerca. Versi come questi “Non da noi / la parola levigata / adorata a perdifiato…// Con la pietra accusiamo / i vostri simboli le atmosfere / resinose le algebre brulicanti… oppure “Simbolo e trauma accecamento / e slogature isterici pianti / inettitudini // abbandoni / accuse facili ricche noie / comodità abbondanti // alienazioni // tragedie al perequil”… e nel ’71 versi tipo: “ Elettricità /ambiguità / scheletro dell’èra / Io ero sarò / io fui / ridicolo incenso / bue squartato…” “Chiara è la notte / e senza foglie // Nel borgo / incide il suo disco / il mio cane // Anonima bestia / senza testa / risponde alle rane…” credo diano lo spessore di un poeta non certamente “regionale”.

Sull’attività critica (e così sposto anche il discorso sulla poesia in friulano) di Morandini, non si può prescindere da quel suo basilare lavoro che è stato l’Antologia minima dell’attuale poesia in friulano, pubblicato nel 1980 sulla rivista “La battana”, in cui, a determinare le sue scelte sui poeti da inserire, è stato il criterio della ricerca linguistica. Niente vernacolarismi, campanilismi, quindi, ma un serrato confronto con la letteratura nazionale.

Un altro personaggio su cui vorrei spendere due parole è Carlo Marcello Conti, che, accanto a una notevole attività editoriale con la sua casa editrice, Campanotto di Pasian di Prato, è anche stato (e lo è ancora-non mancano occasioni di ascoltarlo in qualche originale performance) poeta sperimentale, uno dei più elogiati autori della cosiddetta “poesia visiva.” Sua la direzione della rivista di poesia e ricerca “Zeta”, che dal 1978, è diventata un vero e proprio osservatorio nazionale di un genere di poesia opposto a quella tradizionale.

Concludo, sapendo che molto potrei aggiungere, e mi scuso per l’incompletezza, con un’autocitazione, ossia l’antologia che ho curato assieme a Giuseppe Zoppelli, dal titolo Fiorita periferia, uscita nel 2002, che raccoglieva i migliori autori in friulano, per nulla vernacolari, ma tesi a una personale ricerca stilistica, fra i quali emerge, per una continua tensione a disfarsi delle forme tradizionali -aggredendo anche il tessuto stesso della lingua friulana- Flavio Santi, la cui produzione ha ricevuto vari elogi, non ultimo quello di Enzo Siciliano sull’ “Espresso”.

Giacomo Vit

Annunci

2 thoughts on “Del Friuli – Giacomo Vit

  1. dal micro al macro in un confronto alto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close