IL SOGGIORNO DEI POETI – 2, 3, 4 agosto – Arta terme (Ud) – Festival a cura di Alessandro Canzian

artatermelocandfina

Nasce, ad Arta Terme di Udine, terra dove soggiornarono Carducci, Percoto, Pasolini, il Festival di Poesia IL SOGGIORNO DEI POETI. Il 2, 3, 4 agosto si svolgerà la prima edizione di un festival che ha la natura di un ritiro di poeti aperto al pubblico. Per 3 giorni una ventina di scrittori vivranno ospiti del Comune e in questo leggeranno i propri versi, presenteranno i propri libri, si sfideranno in una gara poetica con in premio una pubblicazione offerta dalla Samuele Editore. E dal titolare della Samuele Editore, Alessandro Canzian, direttore artistico della manifestazione, le parole di ringraziamento al Comune e All’assessorato alla Cultura di Arta: “In un momento di profondissima crisi, nel quale si vedeva sempre il fondo del pozzo da due o tre anni, per poi scoprire che il fondo era sempre più in basso, nasce un interesse, una voglia di poesia. Ad Arta come in tutta Italia. Perchè oltre alla ben nota Pordenonelegge, alla festa di Poesia di Pordenone, l’Italia proprio in questi giorni ha visto il festival Notturni di_versi, il festival Parco Poesia, e tante altre più o meno grandi manifestazioni incentrate sulla parola. Una parola che può servire a uscire dalla crisi, a trovare nuovi punti di riferimento. E in quest’ottica va veramente applaudito l’impegno economico, di risorse, di tempo, del Comune di Arta Terme e in particolare dell’Assessore alla cultura che ha voluto, ha cercato, di costruire un festival di parole, di poesia. Perchè siano questi i momenti, più o meno criticati, del rilancio, del ritrovamento di sè stessi e della propria posizione in Italia. Anche attraverso un rifugio poetico, un soggiorno dove ascoltare e confrontarsi con altri poeti. Un Comune e un Assessore coraggiosi, non possono essere definiti altrimenti, e che cercheremo di onorare col nostro lavoro, certi di portare poeti di spessore, conosciuti e meno conosciuti, ma sempre ottimi”.

Il Festival, con partecipazioni da tutta Italia (Sicilia, Puglia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli) aprirà venerdì 2 agosto alle ore 18,00 all’Hotel Oasi (Piano d’Arta) con la presentazione del Vincitore del Premio Camaiore-Proposta 2013 Erminio Alberti (“Malascesa”, Samuele Editore). Alle ore 21,00 presso l’Hotel Gardel (Piano d’Arta) si svolgerà invece il reading con partecipazioni di Giacomo Vit, Dario Castallaneta, Kevin Del Bianco, Alvaro Vallar, Maria Milena Priviero, Federico Rossignoli, Adriana Gloria Marigo. Sabato 3 agosto alle ore 10,00 presso l’Hotel Savoia (Arta Terme) Giacomo Vit condurrà un laboratorio di Poesia per bambini e ragazzi, e nella stessa location alle ore 16,00 Alessandro Canzian (Samuele Editore) comunicherà il tema della Gara Poetica e aprirà le iscrizione alla stessa. A seguire l’inaugurazione della mostra di Foto e Poesie del pugliese Antonio Lillo (vincitore della prima edizione del Premio Claudia Ruggeri 2010). Alle ore 18,00 presso l’Hotel Gardel (Piano d’Arta) Alessandro Canzian presenterà “La corolla del ricordo” (Kolibris Edizioni) di Chiara De Luca. Alle ore 21,00 presso l’Hotel Salon (Piano d’Arta) si svolgerà il reading con Erika Crosara, Maurizio Benedetti, María Sánchez Puyade, Michele Obit, Sergio Serraiotto, Dario Fantini, Ilaria Pacelli, Rita Gusso. Domenica 4 agosto invece alle ore 15,00, presso l’Hotel alla Fonte (Avosacco d’Arta), ci sarà la presentazione di “Fabrica e altre poesie” di Fabio Franzin (Ladolfi Editore). A seguire nella medesima location la presentazione delle pubblicazioni delle Edizioni Culturaglobale versi_diversi 2013 (Guido Cupani, Annalisa Grifalconi, Raffaele Lazzara) a cura di Francesco Tomada. Alle ore 18,00 presso l’Hotel Rustico (Arta Terme) ci sarà la presentazione di “Ed ora voliamo” di Giancarlo Morinelli (Ellerani Editore). Mentre alle ore 21,00 presso il parco di Arta Terme la chiusura del Festival con la Gara poetica.

Per partecipare alla Gara, che avrà in premio una pubblicazione omaggio (entro ottobre 2013), è necessario iscriversi sabato pomeriggio. Possono partecipare tutti i poeti anche non invitati all’evento ma che verranno a vedere gli incontri. L’unica richiesta dell’organizzazione è che le poesie (tre al massimo) vengano scritte ad Arta tra il sabato e la domenica del Festival. Per ulteriori informazioni: info@samueleeditore.it

Annunci